Friday, September 28, 2012

I wanna be a food blogger


Wednesday, June 01, 2011

Grey's Quote

Under the cover of darkness, people do things they never do under the harsh glare of day. Decisions feel wiser. People feel older. But, when the sun rises, you have to take responsibility for what you did in the dark. And face yourself under the cold harsh light of day.

Sunday, May 18, 2008

CASINO



The key is we need to understand that the host knows where the car is. Ben picks door number 1, so at that point he has a 33.3% of being correct (so odds are against him because he has a 66.6% chance of being wrong). The host knows whether he is right or wrong, but he reveals one of the doors that was definately wrong (door 3).

Now it does seem like regardless to what the movie said there is a 50% chance of him getting it correct now.

But remember, before door 3 was revealed there was a 66.6% (in favor) that the car was in door 2 or 3. The host HAD to pick a wrong door out of 2 and 3, and since it is MOST LIKELY in either door 2 or 3 (before 3 was revealed), by eliminating door number 3 the chances are greater that is in door number 2 because ORIGINALLY the chances were better (66.6%) that it was in door 2 or 3.

If you still don't understand, look at it this way:

Bens pick - Door 1 (33.3%)
Other pick - Door 2 and 3 (66.6%)
Now say your a bystander, are you going to bet that Ben is right? or that its in either door 2 and 3?
Your going to go with the door 2 and 3 because chances are better. The host CANT REVEAL Ben's pick obviously, and the host CANT REVEAL the car, so he shows you that door number 3 doesn't have the car. So theres still a 66.6% chance that Ben's choice is wrong.

If the host didn't know what was behind the doors and randomly picked number 3 and it happened to be a goat, then yes he would have a 50% of being right. Totally different story.
---------------------

I find it easiest if you just lay out all the different scenarios:
Assume Door 1 = Car, Door 2 = goat, Door 3 = goat

1. You choose Door 1. Host reveals Door 3 is a goat.
a) You stay with Door 1 = Win
b) You switch to Door 2 = Loose

2. You chose Door 2. Host reveals Door 3 is a goat.
a) You stay with Door 2 = Loose
b) You switch to Door 1= Win

3. You choose Door 3. Host reveals Door 2 is a goat
a) You stay with Door 3 = Loose
b) You switch to Door 1= Win

So, in switching you win 2 out of 3 times, while in staying with your original door you only win 1 out of 3 times. So, odds are in your favor if you switch.

Monday, May 05, 2008

Eataly porta lo ‘slow food’ negli States

CHRISTIAN BENNA

Vola a Tokyo e New York il supermarket dell’enogastronomia italiana. A Daikanyama, nel lussuoso centro della capitale nipponica e a Manhattan, giapponesi e americani riempiranno il carrello della spesa di pasta di Gragnano, olive taggiasche e culatelli. Tanto per cominciare, perché in agenda ci sono apertura anche a Londra, Mosca e nelle altre capitali europee. Almeno questo è il progetto di espansione internazionale di Eataly, il marchio sotto cui l’imprenditore Oscar Farinetti (al 60% della società) e tre coop (40%), in collaborazione con Slow Food di Carlin Petrini, puntano a rilanciare su larga scala i prodotti di nicchia, tipici del territorio italiano. Un anno fa a Torino, su 11 mila quadri dell’ex fabbrica Carpano, a due passi dal Lingotto, l’inaugurazione del primo "mercato" di cibi di alta qualità. Il riso di Falasco, i fusilli fatti a mano, i vini delle migliori cantine: 3 mila referenza di specialità regionali sugli scaffali, incontri di cultura alimentare, e tanta ristorazione, 8 cucine che generano il 30% dei ricavi. Un boom da 30 milioni di euro nei primi 12 mesi di vita, 2 milioni e mezzo di visite, un nuovo corner a Milano, all’interno di Coin Casa, e un piano di crescita che – oltre a prossime aperture in altre città italiane (Bologna, Genova, in primis) – mira a conquistare i mercati esteri. Oscar Farinetti, 53 anni, ha scommesso sui cibi della tradizione, quelli a cinque stelle, spesso introvabili se non nelle botteghe di paese, negli agriturismi, nelle boutique del tipico. Per farlo si è alleato con esperti del settore: una ventina di piccoli produttori, e tre soci come Coop Liguria, Novacoop Piemonte e la Coop Adriatica, oggi al 40% del capitali di Eatlay. «Solo il 10% degli italiani si nutre con cibi di alta qualità – dice Oscar Farinetti Quindi la platea di potenziali nostri consumatori è vastissima. I nostri prezzi sono leggermente più alti, ma sul fronte della bontà del prodotto non abbiamo concorrenza». E ora il grande salto all’estero. «Apriremo entro l’anno due punti vendita di 1500 metri quadri a Tokyo – racconta Oscar Farinetti – e in seguito a Manhattan. L’investimento previsto è di 10 milioni per ciascuno dei due esercizi. Nel giro di due anni raggiungeremo l’obiettivo di 100 milioni di fatturato». Negli Usa e in Giappone, Eataly sbarca con i prodotti italiani, sposando però la filosofia dei consulenti di Slow Food, quella della filiera corta e dei sapori locali da conservare. Come già succede a Torino, anche altrove, si farà cultura del cibo, incontri con chef di grido, corsi di cucina gastronomia, italiana e non solo. «Nei due paesi valorizzeremo le tipicità del territorio dice Luca Baffigo Filangeri consigliere della società – vogliamo spiegare ai nostri clienti l’importanza della ristorazione e dei prodotti artigianali, soprattutto negli Usa dove manca una vera catena di distribuzione alimentare italiana. Nello store torinese il 55% dei prodotti è di provenienza piemontese, così sarà anche all’estero». Per le coop, a parte l’esperienza di quattro punti vendita in Croazia, si tratta del primo investimento all’estero. Bruno Cordazzo è presidente di Coop Liguria e numero due di Eataly «Questo format è forse l’unico esportabile oltre frontiera in termini di proposta commerciale. Tuttavia, per noi, non è tanto un veicolo per investire all’estero quanto una politica di promozione dell’italianità».

Saturday, April 26, 2008

La mia scrivania



Questa e' la mia scrivania australiana :)
Da questa postazione vi contatto, studio...

Un piccolo mondo, o meglio e' una piccola finestra su piu' mondi.
Il mio navigare virtuale si intreccia sempre piu' con problematiche e ricerche attuali.
Sembra ormai impossibile un approccio all'informazione di qualsiasi natura essa sia, senza l'utilizzo della rete.

KISS ("Keep It Simple, Stupid")

Eccoti qui decidi che la fase dell'eterna adolescenza è finita e che è ora di crescere e crescerai.E allora tutto cambia e questa volta cambierà.Avrai una casa più grande, la piscina, il garage col posto auto, il prato sempre curato, il portico fiorito e le porte smaltate, il cane che chiamerai Marx e la barca che chiamerai Giulia avrai la salute assicurata, la vita assicurata, il frigorifero sempre pieno per non sentirti povero, un tappeto etnico per continuare a sentirti giovane e finestre da cui entra sempre il sole... e allora avrai la tua famiglia felice i tuoi bambini in salute e lei... avrai lei... che ti ricorda tutte le cose belle che avete avuto... non è questo che avevi sempre sognato?

Sunday, April 13, 2008

Problem Solving (Flow Chart)



Hai un problema?
Ecco un approccio sistematico, proposto in uno dei miei corsi :)

Wednesday, January 23, 2008

Grand Finale • Australian Open



Ranking (for now):

Dudes

Dolls

Monday, January 21, 2008

Incontri ravvicinati..

...gironzolando per i campi dell'Australian Open.

Daniela Hantuchova


Lezione privata di tennis:


LA BATTUTA


IL ROVESCIO
video

•••io c'ero!!! (Australia Open)•••



SEMBRA CHE FACCIO PARTE DEL POSTER!!!!!!!!!!!!!
(ma quante ne so)

Prima della battuta:
saltella, si aggiusta i capelli e fa rimbalzare la palla due volte.
Chi e'??? (Un aiutino... e' famosa per i suoi decibel (dB))


Foto "sonore" dal campo!!!

MARIA SHARAPOVA

Wednesday, January 16, 2008

A hint of the Australian Open

TV in piazza (Federation Square):


...and of course the video!!!

video

Sunday, January 13, 2008

Brigitte Bardot



DIGNO GARCIA - BRIGITTE BARDOT
(M. Gustavo)
1963

Brigitte Bardot, Bardot
Brigitte beijou, beijou
Lá dentro do cinema
Todo mundo se afobou

(Brigitte Bardot, Bardot)
(Brigitte beijou, beijou)
Lá dentro do cinema
Todo mundo se afobou

BB, BB, BB
Por que é que todo mundo
Olha tanto pra você?

Será pelo pé? (Não é)
Será o nariz? (Não é)
Será por tu cielo? (Não é)
Será por tu pelo? (Não é)

Você que é boa e que é mulher
Me diga então porque que é querer

(Brigitte Bardot, Bardot)
(Brigitte beijou, beijou) Bonita!
Lá dentro do cinema
Todo mundo se afobou

(Brigitte Bardot, Bardot)
(Brigitte beijou, beijou)
Lá dentro do cinema
Todo mundo se afobou

BB, BB, BB
Por que é que todo mundo
Olha tanto pra você?

Será pelo pé? (Não é)
Será o nariz? (Não é)
Será por tu cielo? (Não é)
Será por tu pelo? (Não é)

Você que é boa e que é mulher
Me diga então porque que é querer

(Brigitte Bardot, Bardot)
(Brigitte beijou, beijou) Ta bonito!
Lá dentro do cinema
Todo mundo se afobou

(Brigitte Bardot, Bardot)
(Brigitte beijou, beijou)
Lá dentro do cinema
Todo mundo se afobou

(Brigitte Bardot, Bardot)
(Brigitte beijou, beijou)
Lá dentro do cinema
Todo mundo se afobou

video

Sunday, January 06, 2008

MAZINGER




Life is short,
Break the rules,
Forgive quickly,
Kiss slowly,
Love truly,
Laugh uncontrollably,
And never regret anything that made you smile.

Thursday, December 06, 2007

Bonsoir!!!

Sunday, November 11, 2007

Non solo parole!

Ci sono parole semplici, ma con una forza disarmante.

"L'importante non e' stabilire se uno ha paura, l'importante e' saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa... il coraggio e' questo, atrimenti non e' coraggio e' incoscenza".
"IL vigliacco muore piu' volte al giorno, il coraggioso una volta sola".
G.Falcone

http://www.youtube.com/watch?v=VdIMq7KeiG0&NR=1

Saturday, September 29, 2007

Definitely HOT! 70's

BLONDIE

Sunday, September 23, 2007

cose futili... DA FARE!!!

I) Ballare intorno ad un fuoco su una spiaggia Andalusa.

II) Scrivere una poesia durante un finesettimana Parigino.

III) Cenare in un ristorantino al centro di Roma con gli amici di sempre.

IV) Fare un corso di windsuf in Australia.

V) Mangiare sushi in Giappone.

VI) Ballare un tango a Buenos Aires.

VII) Bere una Caipirinha sulla spiaggia di Rio.

VIII) Sauna in Finnlandia

IX) Mangiare una pizza a Napoli

X) Passeggiata nel deserto

Saturday, September 15, 2007

Pensieri.....


E' bastato un solo attimo per sentirmi morire
per cessare d'essere, d'esistere, di vivere.
Cerco d'appigliarmi ad un qualunque barlume di ragione
ma cado irrevocabilmente nella cecita' del mio amore.

Saturday, September 08, 2007

Aroma in the City

Monday, August 27, 2007

foto col GUAPO de GRANADA!!!

PEDRO FOR PRESIDENT!
dopotutto...la mia conoscenza dello spagnolo e' per merito suo!!!
"ANTE LA DUDA, LA MAS TETUDA"!

Cosa "non dire" mai ad una Donna

MI SONO PIEGATO IN DUE PER LE RISATE!
E' PRATICAMENTE GENIALE...
(mi sono commosso)

Sunday, August 26, 2007

Royal Melbourne Istitute of Technology



Questa e' - RMIT - la mia Universita'
Devo ammettere che ha un impatto visivo abbastanza esposivo.
Appena arrivato ho pensato "cazzo ho sbagliato posto"!
Poi alla fine ti piace pure questa eccentricita', da' carattere... mi sto convincendo da solo?

Friday, August 10, 2007

La Lampada di Aladino



...ma adesso e' mia!

Tuesday, August 07, 2007

NE E' PASSATA D'ACQUA SOTTO I PONTI


...nulla da aggiungere!

Monday, August 06, 2007

Torta Rabina



If you say Richard, you wish a dinner with a cheesecake!
(Marsha's mother cheesecake).
so...Let's do it!
Recipe:
GREEDY PART!
1) Philadelphia cheese 920g
2) 2 cups of sugar
3) MIX (1) and (2)
4) Add 7 large eggs, one lemon juice, 2 spoons of flour, 2 tea spoon of vanilla
5) Add now 100g of cream 36%...and MIX IT AGAIN
MAKE THE BASE!
1) biscuits "digestive" crumbled + some cinnamon and mix it with some melted butter!
NOW sit the biscuits mix in a form and cool it down (in the refrigerator) for 15min.
Easy part: The "GREEDY-MIX" ON "THE BASE"...and --> OVEN
OVEN
1) one hour in the oven at 175C (DO NOT OPEN THE OVEN)
2) one hour in the oven OFF (DO NOT OPEN THE OVEN)
3) cooling for few hours out of the oven
USE a knife to separate the cake's edge from the form...
..FINALE: the cake has to "sleep" in the refrigerator for all night long!
(sweet dreams)
BUON APPETITO!

Saturday, July 28, 2007

AUSTRALIAN OPEN



Ebbene si' mi avete scoperto.. mi sto allenando per i prossimi Australian Open!!!
Lascio vincere un altro po' Federer e poi gli piego io le orecchie!
Onestamente come giocatore non mi esalta tanto ...anche se bisogna riconoscergli un estremo perfezionismo! VOGLIO UN NUOVO McEnroe!!!

Tuesday, June 26, 2007

Un Mito Tutto Italiano

Friday, June 15, 2007

Orologio Biologico



E' primavera! (Almeno nell'emisfero boreale)
e gli Orologi Biologici impazziscono!!!
Ti ricordano che se una volta, nello stesso periodo, organizzavi le vacanze estive... adesso DEVI pensare al matrimonio!!!
E vai ...cordate di matrimoni!!!
L'importante e' che non sia solo un arrivo...
Per adesso arrivano... mi arrivano inviti e annunci un po' da tutt'Europa! (da "vecchi/e" amicizie)
Inbocca al Lupo a tutti (la vera sfida inizia adesso)!

...e come un consumato DJ anni 70 lascio partire la traccia di un vinile...


Festa Mesta (Marlene Kuntz)

Complimenti per la festa! Una festa del cazzo
sei così cara e inutile mia dolce creatura immobile

Complimenti a molle, ci stupisci quasi fossi nuovo
e invece sei vecchio e gommoso: bacia la sposa, bacia!
Complimenti a te c'è quanta acqua vuoi:
dacci dentro, lavati, di tuffo-pancia rompiti!
Festa Mesta

Ci sarebbe da scoprire tutto ciò che è da apprezzare,
me la sento: sarebbe bene ne potessimo parlare.
Ma non balli, sorridi, saluti, mi sputi la birra che bevi graziosa;
silenziosamente ti mando a cagare,
no, non sai come stare.
E' tutta rigidità, è tutta rigidità,
se metto F sai, sì che lo sai, che cosa fa?
Festa Mesta

Wednesday, April 18, 2007

MOLLICONI... (GIGOLO')

...NO THANKS!



Dove inizia e dove finisce la liberta' nelle relazioni tra ragazzi?
A primo acchitto questo cartello mi sembra terroristico!
Tutto il mio APPOGGIO ad una forte propaganda contro le violenze sessuali!!! Ma e' anche spiacevole quando si mette sullo stesso piano il gioco o la battuta (non volgare) a sfondo sessuale, con quella che viene definita violenza.
Capisco che a volte ci possano essere zone di confine anche pericolose (e soprattutto ci sono tanti deficenti)... ma forse la chiave giusta puo' essere come al solito: l'educazione, l'informazione e la conoscenza.
John Travolta non avrebbe piu' ragione di esistere e quanti altri...
(AL Pacino... Mickey Rourke "Titto's alias"....)

Saturday, April 14, 2007

OZZIE night



Bigmouth Strikes Again!
Days run fast in the OzzieLand...
In TV questa notte c'e' uno di quei western che mediamente cerco di evitare!
L'unica nota positiva e' la presenza di Ursula Andres.
Il giapponese sta morendo tra le braccia di Charles Bronson.. quasi quasi mi commuovo :)
I tram ancora passano e' strano pensare che potrebbero essere loro la soluzione per le ingorgate citta'! Qua a Melbourne devo ammettere che i trasporti pubblici sono sorprendentemete comodi e anche l'idea di acquistare una macchina e' per il momento in standby, almeno fino all'estate prossima, quando si riaprira' la stagione dei viaggi!
L'unico approccio extracittadino e' stato tra le colline di Yarra Valley ..una specie di Chianti Toscano dove fiumi di Merlot, Cabernet, e Shiraz... vengono versati nei bicchieri degli avventori "degustatori di vino" della Domenica (o della notte di Natale).
cin cin...salute...cheers...skal... what ever!

Wednesday, April 11, 2007

Una mela al giorno...

...leva il medico di torno!



OATH OF HIPPOCRATES, Cerca 400 B.C.

From "Harvard Classics, Volume 38" Copyright 1910 by P.F. Collier and Son.
INTRODUCTORY NOTE

HIPPOCRATES, the celebrated Greek physician, was a contemporary of the historian Herodotus. He was born in the island of Cos between 470 and 460 B.C., and belonged to the family that claimed descent from the mythical Æsculapius, son of Apollo. There was already a long medical tradition in Greece before his day, and this he is supposed to have inherited chiefly through his predecessor Herodicus; and he enlarged his education by extensive travel. He is said, though the evidence is unsatisfactory, to have taken part in the efforts to check the great plague which devastated Athens at the beginning of the Peloponnesian war. He died at Larissa between 380 and 360 B.C.

The works attributed to Hippocrates are the earliest extant Greek medical writings, but very many of them are certainly not his. Some five or six, however, are generally granted to be genuine, and among these is the famous "Oath." This interesting document shows that in his time physicians were already organized into a corporation or guild, with regulations for the training of disciples, and with an esprit de corps and a professional ideal which, with slight exceptions, can hardly yet be regarded as out of date.

One saying occurring in the words of Hippocrates has achieved universal currency, though few who quote it to-day are aware that it originally referred to the art of the physician. It is the first of his "Aphorisms": "Life is short, and the Art long; the occasion fleeting; experience fallacious, and judgment difficult. The physician must not only be prepared to do what is right himself, but also to make the patient, the attendants, and externals cooperate."
THE OATH OF HIPPOCRATES

I SWEAR by Apollo the physician and Æsculapius, and Health, and All-heal, and all the gods and goddesses, that, according to my ability and judgment,

I will keep this Oath and this stipulation — to reckon him who taught me this Art equally dear to me as my parents, to share my substance with him, and relieve his necessities if required; to look upon his offspring in the same footing as my own brothers, and to teach them this art, if they shall wish to learn it, without fee or stipulation; and that by precept, lecture, and every other mode of instruction,

I will impart a knowledge of the Art to my own sons, and those of my teachers, and to disciples bound by a stipulation and oath according to the law of medicine, but to none others.

I will follow that system of regimen which, according to my ability and judgement, I consider for the benefit of my patients, and abstain from whatever is deleterious and mischievous.

I will give no deadly medicine to any one if asked, nor suggest any such counsel; and in like manner I will not give to a woman a pessary to produce abortion. With purity and with holiness I will pass my life and practice my Art.

I will not cut persons labouring under the stone, but will leave this to be done by men who are practitioners of this work. Into whatever houses I enter, I will go into them for the benefit of the sick, and will abstain from every voluntary act of mischief and corruption; and, further, from the seduction of females or males, of freemen and slaves. Whatever, in connection with my professional service, or not in connection with it, I see or hear, in the life of men, which ought not to be spoken of abroad,

I will not divulge, as reckoning that all such should be kept secret. While I continue to keep this Oath unviolated, may it be granted to me to enjoy life and the practice of the art, respected by all men, in all times. But should I trespass and violate this Oath, may the reverse be my lot.
Cite as:

* Oath of Hippocrates. In: Harvard Classics, Volume 38. Boston: P.F. Collier and Son, 1910.

Wednesday, March 28, 2007

Un Labitinto Mondiale



Non prendetemi troppo sul serio :)

prendete altre cose sul serio!!!
-->
http://www.emergency.it/index.php?ln=En

ma giocate con le altre
-->
http://www.moveon.org/



MA AVETE VISITATO QUESTO SITO!?!?!?!?!?

www.piazzaroma.net

Friday, February 16, 2007

Australia



10 Febbraio 2007 una data importante!
Il mio arrivo a Melbourne, Australia. “Down Under”.
Un mondo nuovo da scoprire da imparare e da vivere.
Eccitato come un bambino che deve aprire i doni di Natale non riesco a dormire, non penso che sia solo una questione di fuso orario.
La casa e’ silenziosa, tutti ancora dormono.
Paese nuovo, vita nuova… e per non deludere le aspettative molto probabilmente mi dovro’ fare anche il guardaroba nuovo!
Forse la mia valigia ha voluto trascorrere una notte araba a Dubai.
A parte questo inconveniente speriamo solo temporaneo… il volo e’ stato fantastico, in 24 ore mi ritrovo catapultato dall’altra parte del mondo! (devo ancora controllare gli effetti della forza di Coriolis)

Sunday, December 24, 2006

Gatwick airport


Seconda notte insonne...
Con pernottamento al Grand Hotel Gatwick (GHG)
Notte tra il 23 e 24 dicembre, praticamente Natale... e noi qui mezzi addormentati su una panchina dell'aeroporto!!!
I rischi del viaggiatore della notte di Natale!
750 euro per comprare un nuovo volo...ma attenzione con in omaggio una notte indimenticabile, da insonnia, nella sala d'attesa!!!
MASTERCARD

Wednesday, December 20, 2006

Fame...



"Voi fate sogni ambiziosi, successo, fama, ma queste cose costano ed è qui che si comincia a pagare, col sudore".

I'm gonna live forever
I'm gonna learn how to fly
I'm gonna make it to heaven
Baby, remember my name!
Fame...

Friday, December 15, 2006

HEYRÐU... gira GIRA!!!



Assistere al nuovo LEADER delle notti Reykjavikensi e' uno spasso!
Marco(F104) si'e' proprio lui... emerso dal mondo binario e tuffatosi, con una rosa in bocca, sulle evoluzioni del tango!
Ma ieri era al top, dopo aver avidamente "tracannato" alcuni shottini di Rum&Baileys, la sala con gli invitati e' divenuta magicamente sua: i balli latino americani non avevano piu' segreti e giovani ballerine si lasciavano guidare dai suoi esperti passi (e dalle sue intimidarorie istruzioni: "Heyrðu...gira GIRA!!!").
Ma che dire un grande! (machedirenoncemale)
La serata internzionale e' scivolata via cosi' nella notte islandese
...con Marco, note e vino.

Wednesday, December 13, 2006

Ozziefication

Feb '07 Australia


Biglietto FATTO!!!

Iniziamo con un po' di link utili...

http://www.australianexplorer.com/

http://www.lonelyplanet.com/worldguide/destinations/pacific/australia/

https://cia.gov/cia//publications/factbook/geos/as.html

http://www.australia.com/home_us.aust?L=en&C=US

http://www.phototourism.ws/tours/australia/

http://www.dunway.com/html/aussie_slang.html

http://www.aussieslang.com/

Tuesday, December 12, 2006

ahhhhh!!!



Pochi giorni alla partenza e la lista delle cose da fare si allunga sempre di piu'!
Praticamente e' inversamente proporzionale alle giornate, che sono ormai dominate dalla notte! L'Islanda ci regala pomeriggi romantici a lume di candela... sicuramente il massimo per un bohemien. Ore 7,35 la sveglia ha lottato a lungo prima di aver successo sul mio sonno. Di sicuro il povero tacchino di 8 kg affogato in vino rosso australiano, che abbiamo divorato ieri sera ha favorito questo mio "torpore" mattutino. Mi sento appesantito come un guerriero medioevale carico della sua armatura. Nemmeno l'aria gelata mattutina mi ha veramente svegliato. Sbadiglio e ho gli occhi lucidi, il sole non vuole sorgere. La via del lavoro e' una lastra di ghiaccio e un distinto signore e' appena articolato in una caduta plastica! (non ridere!) Io ho una media di due voli all'anno ed innumerevoli tentativi falliti... la camminata a papera funziona, ma ha i suoi bei limiti quando si va un po' di fretta. Davanti al computer mi stropiccio gl'occhi vedo la lista delle cose da completare a lavoro e la confronto con l'altra: le cose da fare prima di partire. Decisamente il secondo foglio piu' lungo ed economicamente svantaggioso, ma sadda fa'! Impegno, inizio dalla cosa piu' divertento: il biglietto aereo!
Ma la carta visa anch'essa appesantita non vuole darmi ragione, non va! Inutili i miei disperati tentativi di chiamare la banca, per loro e'tutto in ordine, ma alla fine la cosa che conta e'che NON VA!
Allora penso... "Giornatone!!!"
Lasciamo trascorrere qualche ora, e' meglio, il sole sorgera'

Thursday, December 07, 2006

Capodanno 06/07



A tutti i "cari Amici"... (ormai +- 30enni suonati)
Avete IDEE per l'ormai prossimo Capodanno?
Dove trascorrere una notte tra musica, tradizioni, balli e cibo?
"Polenta e zampone... a Roccaraso"
"Festival della Pizzica... in Puglia"
" ...... "
" ..... "
Non verranno considerate opzioni "pantofolari" o "troppo intime" cene a casa di Tizio e/o Caio!

Tuesday, December 05, 2006

"Tranquillo"



Tre settimane e abbandono la scrivania...
La nonna-collega, a fine giornata, non raccattera' piu' dalla mia postazione collezioni di tazze da te', al solo scopo di dare una parvenza d'ordine!

Friday, November 24, 2006

Cari vecchi PC!

Cultori del "Plug & Pray"

La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perchè.
In ogni caso si finisce sempre a coniugare la teoria con la pratica.
Non funziona niente e non si sa il perchè.
Albert Einstein

Io & il mio MacBook
..a different World

Thursday, November 16, 2006

CHE COS' E' IL GENIO?



È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocita' di esecuzione.

Friday, November 10, 2006

Oggi me la godo!

Che cos'e' la vera amicizia???
Domani verra' in Islanda Paolo e tutti i cari amici italiani sono proccupati per la sua incolumita'.
Disperati appelli e video struggenti minano i passi del nuovo eroe:
"Per la difesa dellee specie autoctone...
Per il Maestro...
PerBacco!"
Sull'altro versante, ci sono richiami di sirena:
"Un lungo mese di inaudite torture e sofferenze. Povero amico nostro costretto a lunghe ore di ammollo in terme naturali sotto le stelle; in contemplazioni estasiate di aurore boreali color smeraldo che danzeranno per lui mentre sarà immerso in tinozze di acqua calda nel bel mezzo del nulla.
Costretto a rilassarsi e a rallentare il suo ritmo, perchè qui correre e affrettarsi non ha senso.
Certo gli mancherà il traffico caotico e l'aria irrespirabile e le "civili" rappresaglie per un parcheggio.
Ma sopravviverà, ne siamo tutti certi. Anche perchè sta a cuore a tutti noi la salvaguardia di un esemplare così speciale...
Appoggiamo quindi la campagna di tutela della specie, augurandogli una bella vacanza..."
A questo punto mi domando...
MA QUALE SARA' LA VERITA'? Chi avra' ragione?
ma cosa tira di piu' di 100 buoi?
tutti questi dilemmi mi distruggono...
"Ho capito!" mi sacrifichero', "saggiando" alcune delle torture preservategli!

Comunque caro Paoletto ricordati le scarpette da calcetto gialle... ta tatata

Tuesday, November 07, 2006

"Caccia sostenibile"




Oggi sono andato a caccia di articoli sull'abbattimento "sostenibile" degli animali selvatici. E' questo un raffinato sterminio? Proprio quei paesi che vorrebbero dare l' ESEMPIO con leggi ed accordi per tutelare la natura e che inorridiscono al bracconaggio dei paesi "sottosviluppati", quando vengono toccati nei propri interessi si rivelano dei volta gabbana!

La Repubblica titola:

"Fermate lo sterminio dei lupi"
l'Italia contro Francia e Svizzera
"In Italia vengono protetti, in Francia e in Svizzera ammazzati: una situazione insostenibile"

"In Baviera non si vedeva un orso da più di un secolo e il primo che è arrivato è stato impallinato. In Svizzera fanno fuori con cronometrica precisione tutti i lupi a cui viene attribuita l'uccisione di almeno 25 animali d'allevamento, un criterio che di fatto dà una licenza di fuoco totale. In Francia è prevista l'eliminazione di 6 lupi".

"Le balene dividono il mondo. Dopo l'annuncio dell'Islanda di voler riprendere la caccia alle balene a fini commerciali, si è riaperto il dibattito per la salvaguardia dei cetacei. Creando due fronti contrapposti nella comunità internazionale. Da una parte i Paesi che, come il Giappone e la Norvegia, vogliono sbarazzarsi o non rispettano una moratoria ventennale; da un altra quelli che, come la Francia, chiedono il rispetto di un approccio 'multilaterale'."

E' un gioco perverso e spero di non perdermi nell'articolazione dei fatti...
proseguiamo con ordine.
Francia, Germania, Gran Bretagna, Australia, Stati Uniti, Brasile e Sudafrica, accusano l'Islanda (e gli altri paesi killer di cetacei) di non attenersi al trattato multilaterale sulla caccia delle balene.
Non riesco a spiegarmi come sia possibile che poi sul versante alpino si impallinino lupi ed orsi!
L'Islanda dal canto suo fa la voce grossa per il rispetto della natura, manifestando contro la costruzione della diga nei pressi del loro tanto amato ghiacciaio: il Vatnajökull.
Tanti islandesi sono dispiaciuti perche' una meravigliosa vallata verra' sommersa e il microclima sara' stravolto.
Una zona bellissima, e' vero, ma diventata luogo di culto solo dopo l'annuncio della costruzione della diga.
Mi piace vedere questa passione per la natura, voglio ispirarmi anch'io agli islandesi un po' come fece il Leopardi con il "Dialogo della Natura e di un Islandese".
Allora inizio a girare per Reykjavik per carpirne l'anima, ma sorpreso mi accorgo che non esiste un efficace piano regolatore per il riciclaggio dei rifiuti e con un sorriso amaro mi sento un po' piu' a casa nella mia bell'Italia. Non riesco ancora a capacitarmi per questa eccezione, l'unico paese scandinavo ad avere gli stessi problemi di Napoli e allora via dalla citta' per raggiungere il mare, la' posso trovare un po' di pace.
http://www.freecycle.org/
Ma che sta succedendo? Le baleniere sono in festa sbuffano fumo nero e le stive sono piene, i miei cari isolani si divertono ad arpionare le loro amiche balene, che fino a pochi mesi fa attiravano migliaia di turisti (la nuova fonte di ricchezza).
Sforzandomi mi pongo difronte al problema e, come per la matematica, cerco di giustificare per assurdo l' abbattimento della foresta amazzonica e la caccia grossa in Africa.
Come si puo' non accettare una cosa, ma avallarne un' altra simile???
Non ci capisco piu' niente mi ritrovo tra le mani i miei due passaporti quello islandese e quello italiano, forse ne vorrei un terzo quello Civico.
Continuo a pensare ai miei due paesi tanto belli quanto differenti, ma con problemi tanto simili...

Monday, November 06, 2006

dall' Islanda



Con un sottile piacere forse dimenticato, ho aperto questo nuovo blog con il desiderio di raccontare questi ultimi mesi in Islanda.
Con l'anno nuovo si cambia rotta, emisfero e lingua: si va in Australia